La cipolla egiziana

L’anno scorso un gentilissimo “giardiniere per passione” che badava al giardino di un’erboristeria, mi ha regalato alcuni bulbi di una cipolla che non si trova più così spesso negli orti. E’ la cipolla egiziana (Allium cepa var. viviparum proliferum), insolita liliacea che invece dei fiori, molto rari, produce direttamente dei bulbetti, piccole cipolle in miniatura che, ancora sullo stelo iniziano a germogliare. Basta staccarli e piantarli in terra per avere delle nuove cipolle.

E’ una cipolla facile da coltivare, resistente alle malattie e al freddo. L’ho piantata nei cassoni del mio orto lo scorso autunno e questa primavera ha iniziato a produrre i bulbilli già in marzo. In questi giorni sono già pronti da trapiantare in terra come si può vedere dalla foto qui sopra.

Il gruppetto di bulbilli fotografati nella prima immagine è situato in cima ad uno scapo che non parte dal terreno ma da metà di una “foglia” nella quale si sono formati altri bulbetti. Uno di questi è cresciuto dando origine al secondo stelo che ha prodotto a sua volta altri bulbilli…insomma proprio una pianta curiosa.

Intanto anche i pomodori di diverse varietà e i faglioli “Diavolo di montagna” stanno crescendo. Merito anche di prodi aiutanti che tengono d’occhio ogni cosa. Qui sopra Morgana mentre controllava se le legature erano state fatte come si deve…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Orto.

8 commenti su “La cipolla egiziana

  1. ontanoverde ha detto:

    valido aiutante per valida coltivatrice !!! 🙂 buona domenica!

    • Ele ha detto:

      A dire il vero ho dovuto recintare tutto altrimenti sembra che l’unico posto al mondo dove sia bello scavare è proprio l’orto… 🙂

  2. gardentourist ha detto:

    Una cipolla impaziente, che va dritta al dunque, senza fronzoli (fiori)… forte!

    • Ele ha detto:

      Senz’altro comoda…non devi perdere tempo con i semi, piati direttamente i bulbetti per avere nuove cipolle… 🙂

  3. verena ha detto:

    Magari prima o poi avrò anch’io un’orto. E’ un mio sogno nel cassetto.
    Ciao e complimenti

    • Ele ha detto:

      Volendo può bastare un terrazzo. Una cassetta con l’insalatina e qualche vaso con zucchine o pomodori ci stanno e basta veramente poco per avere soddisfazione per quello che si coltiva… 🙂 Nonostante il giardino il mio è ben lontano dal poter essere considerato un’orto…diciamo che è un orto in progress… 😀

  4. hortusdavide ha detto:

    Davvero una chicca la cipolla egiziana!
    Complimenti per il tuo orto e per il tuo blog 😉
    Davide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...